scuola di lavino 30 marzo 2012.    

LABORATORIO SULLA DISABILITA' VISIVA



Cristian

è stata per me una giornata speciale perché
ho potuto, insieme ai miei
compagni di classe, vivere di persona una situazione sconosciuta e scoprire
così un mondo senza luce


Sarah

a me è piaciuta particolarmente l'attività in aula buia perché ho
provato cosa vuol dire essere non
vedente e, dopo una piccola titubanza, ho cercato di aiutarmi con gli altri
sensi.

Mi sono molto emozionata anche quando ho visto, nel video un cieco che
suonava il pianoforte, perché è lo
strumento fra i miei preferiti


Andrea

in aula buia ho avuto la sensazione di entrare nel nulla


Erica

siamo saliti per le scale a occhi bendati e con i bastoni per
ciechi..
Nell'aula buia sono riuscita a
riconoscere di un cavallo giocattolo la marca, il manto e la razza !


Thomas

mi è piaciuto molto il cane di razza G. Retriver che serve ad
aiutare i ciechi, è i loro occhi e se
non ci fosse non riuscirebbero a fare molte cose


Alessandra

questa esperienza mi è piaciuta molto e mi rimarrà per sempre


Zaccaria

quando sono entrato nell'aula buia ho provato disorientamento,
poi Roberto mi ha rassicurato e
dopo mi sono divertito a riconoscere le cose


Adriano

ho capito che l'handicap lo creiamo noi se costruiamo, ad esempio,
delle barriere architettoniche


Biagio

mi sono emozionato ma anche divertito con il cane e ho capito
quante difficoltà i ciechi devono affrontare tutti i giorni


Giulia

pensare che i ciechi, ogni giorno, si svegliano e si addormentano
senza vedere è molto brutto,
provare quello che vivono mi ha fatto riflettere !


Maguatte

mi sono emozionata e stavo per mettermi a piangere, questa
esperienza mi servirà molto nella
vita


Riccardo

ho capito che non si deve lasciare la bici in mezzo al
marciapiede perché potrebbe essere un
ostacolo per loro


Angiolino

ogni azione che a noi risulta facile e diamo per scontata, per
le persone non vedenti può essere difficile


Elena

per chi non può vedere la vita è più dura, ho capito che ci si deve
aiutare a vicenda per avere un mondo migliore



Colgo l'occasione per ringraziarvi di nuovo, per la vostra professionalità e
disponibilità.



L'insegnante ANGELA BUSI della classe 5° Lavino di Mezzo

poesia

Nei miei sogni ho immaginato un grande uovo colorato.

Per chi era? Per la gente dall’Oriente all’occidente: pieno, pieno di sorprese destinate ad ogni paese.

C’era dentro la saggezza e poi tanta tenerezza, l’altruismo, la bontà, gioia in grande quantità.

Tanta pace, tanto amore da riempire ogni cuore.

BUONA PASQUA! Dai bambini e dagli insegnanti della Scuola Primaria Arcobaleno di Lavino di Mezzo